Carmen Di Pietro si lamenta del caro-scuola

Carmen Di Pietro si lamenta del caro-scuola

Carmen Di Pietro ha rilasciato  un’intervista al settimanale Top e si lamenta dei prezzi dei testi scolastici dei suoi bambini. Costano troppo e perciò lei deve rinunciare alle cure estetiche ed al parrucchiere.

Carmen Di Pietro si sfoga sul caro-scuola

Vedova del giornalista Sandro Paternostro, Carmen in tempi di crisi ha difficoltà ad arrivare alla fine mese. Ecco perché ha dovuto compiere delle rinunce:

 “Anche nella scuola d’obbligo i libri di testo costano troppo e poi c’è tutto il resto, trovo assurdo che tutte le famiglie siano obbligate a comprare tutti i libri ogni anno, anche se cambia una virgola e il testo è sostanzialmente identico. La mia bambina va in prima elementare, quindi la spesa è molto ridotta, ma Alessandro passa in terza media e con gli anni aumenta anche il numero di libri. E’ giusto così, ma mi chiedo se nella scuola dell’obbligo non si debba cercare di ridurre i costi. L’anno scorso ho speso 300 euro, ora mi aspetta un salasso maggiore. Vado a cercare i testi usati sul Lungotevere i primi giorni di scuola, perché poi non si trova più niente. L’anno scorso ne ho trovati solo due, gli altri li ho presi in libreria. Quindi a settembre e ottobre riduco le spese delle mie adorate creme e cremine, anche se mi piange il cuore, e rinuncio ad estetista e parrucchiere”.

Carmen parla dell’importanza del valore dei soldi:

 “Ho anche fatto un discorsetto ad Alessandro e gli ho ridotto la paghetta, perché bisogna imparare il valore dei soldi come ho fatto io. I miei non avevano molti soldi, io avevo un solo grembiule e lavoravo ogni sabato”.

La crisi colpisce anche la soubrette Carmen di Pietro che si è sfogata in una intervista al settimanale Top ed ha deciso di rinunciare al superfluo per pagare i libri ed il corredo scolastico dei suoi figli.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com