Morgan furioso per lo sfratto

Morgan furioso per lo sfratto

Nel giorno dello sfratto Morgan urla contro la polizia e si dichiara l’ultimo bohémien di questo paese.

“Sono l’ultimo bohémien di questo paese. Oggi mi sfrattano, ma questa è la legge, non è la giustizia che è al di sopra della legge”.

Nel corso della mattinata Marco Castoldi, in arte Morgan, ha dovuto abbandonare la sua villetta di Monza.

L’artista, noto per i suoi dischi e per la band Bluvertigo, oltre che per la recente deriva con dei talent show, aveva chiesto aiuto nelle scorse settimane a diversi colleghi:

Vasco, Jovanotti e Ligabue pensano solo a fare dischi, non sono stati al mio fianco”, spiega.

Poi continua: “Sono al fianco di chi occupa le case, facciamo una battaglia per i diritti, avevo anche chiesto di venire a occupare la casa”.

Nessuno l’ha ascoltato, né i fan, né i personaggi con i quali ha interagito nel corso degli anni.

Morgan è stato davvero lasciato solo di fronte alla situazione.

Nessuno l’ha supportato economicamente e nessuno si è schierato con lui in difesa dell’abitazione.

Ci saranno dei motivi alle spalle di questo silenzio da parte dei colleghi e dei compagni di intere stagioni.

Fatto sta che Morgan si ritrova sfrattato, senza alcun supporto e dovrà cavarsela con le sue trasmissioni e i cachet che dovrebbero arrivare in caso di nuove collaborazioni.

Nessuna pietà per il musicista che, negli ultimi anni, sembra aver visto una grande caduta, tanto da finire a questo punto fuori di casa per una serie di debiti, oltre alle accuse di mancato sostegno d

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com